L’India. Ecco perchè.

Anni fa, leggendo le pagine della “Città della Gioia” di Dominique Lapierre, rimasi colpito da quelle parole che descrivevano l’amore dei più poveri tra i poveri. Rimasi affascinato dal coraggio di chi dona tutto al prossimo anche se non ha nulla. In quel tempo decisi che un giorno sarei partito per l’India. Ho promesso a…

Ciuff…olando tra Delhi e Calcutta

«Chi ama l’India lo sa: non si sa esattamente perché la si ama. È sporca, è povera, è infetta; a volte è ladra e bugiarda, spesso maleodorante, corrotta, impietosa e indifferente. Eppure, una volta incontrata non se ne può fare a meno. Si soffre a starne lontani. Ma così è l’amore: istintivo, inspiegabile, disinteressato. L’India,…

Amati

Oggi è un gran giorno. Un giorno freddo e limpido, un giorno qualsiasi di metà febbraio. Un gran giorno perchè, dentro di te, sai di essere una bella persona. E quando si è consapevoli della propria forza interiore, quando si è contenti di quello che si è, qualsiasi sofferenza e qualsiasi errore si trasformano in…

Metto tutto in un cassetto.

Un altro anno è giunto al termine. Un anno intenso. E’ tempo di bilanci? No…. Non è possibile etichettarlo con un più o con un meno. Perché ogni giorno trascorso ha un suo valore. Quel valore che, al momento, non so decifrare. Il tempo troverà la chiave, e solo al quel punto capirò se è…

Il sorriso di Rocinha

“Che delizia sentir parlare italiano!, posso prepararvi una spaghettata?”. La voce al telefono è quella di Barbara Olivi e la nostra visita alla più grande favela di Rio, la favela Rocinha, comincia con la sua spaghettata di benvenuto. Ci vengono a prendere alla fermata dell’autobus e ci scortano fino alla sua casa. Una stanza, direi,…