Sei così intelligente…

Era un giorno freddo d’inverno, un giorno banale, come tanti altri. Parlammo, discutemmo per ore, idee e ideali diversi, opposti, su molti temi. Le chiesi perchè si fosse innamorata di me. Mi rispose.. “Perchè… perchè… perchè sei così intelligente…”. Il nostro sguardo si incrociò, un tiepido, dolce, dolcissimo sorriso. Comprese immediatamente che per la stessa…

Beata Ignoranza.

Amo la notte. Amo il buio. Dove si elegge il suo sovrano: il silenzio. E nel silenzio la Ragione non conosce l’alta marea di imbecillità che è costretta a sentire durante il giorno. Quando i raggi del sole svelano al mondo una misera realtà. Parole, parole, un susseguirsi di vocaboli inutili, inappropriati, dispersi nel vento…

Sul cammino

E come una cima innevata. Sempre più lontana anche quando sembra sempre più vicina. Un paio di vecchie scarpe, consumate da un tempo che non ho. Suona beffardo, il vento delle illusioni, roboanti trombe all’arrivo del sovrano. Cammino. Circondato dal silenzio e un colpo di cannone. Vola alto l’uccello dalle grandi ali, assoporando uno squisito…

Non importa

E’ una pagina bianca. Scriveremo emozioni, paure, gioie e dolori. Oggi è già domani, domani è già passato e non importa il perchè, il torrente scorre piccola mia, nonostante me e nonostante te. Non è una questione di fiducia, di credere o non credere in qualcosa di giusto o di sbagliato. Dio solo sa cosa…

Il popolo della strada.

Londra è bellissima. Quartieri che sembrano essere parte integrante di un mondo incantato, imponenti vie illuminate da mille luci colorate, bianchi angeli sfavillanti che proteggono leggiadri le migliaia di persone, provenienti un po’ da tutto il mondo, che passseggiano allegre, incuranti del freddo e della consueta pioggia britannica. Londra è meravigliosa, Camdem Town è un’enorme tela sotto…

Il mio libro. Io no, ora disponibile!

Non mi aspetto nulla da questo libro. L’emozione e l’orgoglio di averlo scritto e di essere riuscito a pubblicarlo, però, è comunque forte. Dentro queste pagine ci sono io, ci sono i miei viaggi, i miei pensieri e i miei sentimenti. Chissà, magari qualcuno di voi apprezzerà, molti altri no, ma il piacere di averlo…

Mio figlio, che non ho.

Ho 41 anni. La prospettiva di non crescere mai un figlio, ogni giorno che passa, diventa sempre più reale. Definitiva. Questo pomeriggio pensavo al libro di Oriana Fallaci, “Lettera ad un bambino mai nato”. Un capolavoro. Non è semplice, è dannatamente dura. Soffro. Credetemi. E, forse, ora non sono in grado di capire fino in…

Io sono un perdente.

Arriva, prima o poi, un giorno così, un giorno come oggi. Hai voglia di arrenderti. Alzare bandiera bianca. E, allora, oggi mi arrendo. Avete vinto voi, su tutto. Bravi. Complimenti. I miei onori. E’ impossibile lottare sempre su ogni cosa. Questo mondo è in mano ai furbi. Il lavoro, l’impegno, i valori morali di una…