La Ragazza con la Stella Rossa

Ci vuole poco più di un quarto d’ora di bus per coprire i quasi 10 km verso sud, che separano Gerusalemme dalla città natale di Gesù Cristo, Bethlehem di Giudea, o, precedentemente, conosciuto con il nome Regno d’Israele, ora, sotto il controllo dell’ANP, l’Autorità Nazionale Palestinese. Il breve tragitto verso Betlemme regala scorci indimenticabili sulla…

La preghiera di Gerusalemme

Camminando per la vecchia città di Gerusalemme si assapora il profumo di quelle antiche pietre dorate, così impregnate di sudore e di sangue versati dai popoli che hanno scritto la Storia.

Brigata Gurkha, i guerrieri Nepalesi

Ieri ho visitato il Gurkha Memorial Museum di Pokhara, museo interamente dedicato alla memoria dei soldati della Brigata Gurkha, caduti o dispersi nelle due guerre mondiali e nelle numerose battaglie e campagne  che hanno combattuto in 200 anni di glorioso servizio.Gurkha’s motto”It is better to die than to be a coward” La Brigata Gurkha è una…

Chiunque potrebbe essere colpevole

“Stūra māja”, l’edificio dela polizia sovietica, prima NKVD, poi la più famosa KGB, è esterioremente un elegante edificio ad angolo situato al numero 69 di Brīvības iela, nel centro di Riga, capitale della Lettonia.Appena varcata la soglia d’ingresso, è impossibile non notare l’eleganza delle prime stanze, cosa in pieno contrasto con tutto quello che mi…

I principi non negoziabili

DISCORSO DI SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI AI PARTECIPANTI AL CONVEGNO PROMOSSO DAL PARTITO POPOLARE EUROPEOAula della Benedizione Giovedì, 30 marzo 2006 Onorevoli Parlamentari, Signore e Signori, sono lieto di ricevervi in occasione delle Giornate di Studio sull’Europa organizzate dal vostro gruppo parlamentare. I Pontefici Romani hanno sempre prestato una particolare attenzione a questo continente. L’udienza…

L’importanza dei confini

Le pagine di un libro sono spesso un buon motivo per porsi delle domande. “Consigli di un fotografo viaggiatore” racconta l’esperienza di Olivier Föllmi e il suo percorso in giro per il mondo per cercare di raccontare e valorizzare i popoli di tutti i continenti tramite le sue fotografie.Attraverso il viaggio si incontrano molte persone,…

Aveva ragione Lei.

Lo scrisse nel 2004, lo comprese qualche anno prima. Siamo nel 2017 e qualcuno, ancora, fa finta di nulla, chiudendo gli occhi dinanzi l’evidenza. Perché così si fa bella figura. Codardi.da Il GiornaleLeggete queste righe come fossero un saggio scritto ieri, e avrete una valida analisi dei fatti di attualità degli ultimi giorni. Ma, com’è…

Aleppo e i maledetti sciacalli

Quei maledetti sciacalli, travestiti da illuminati giornalisti dal pensiero unico, diffondono le immagini brutali di poveri bambini disperati e sporchi di sangue, riempiendo le pagine dei loro giornali con la versione dei fatti che più gli fa comodo, venendo meno a uno dei principi fondamentali del giornalismo e dell’essere umano: raccontare la verità.Quei maledeti sciacalli,…

Io voto No. Ecco perché.

Tra pochi giorni saremo chiamati alle urne per votare sulla riforma costituzionale voluta dell’autoeletto Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Io voterò NO e mi sembra corretto argomentare e spiegare le ragioni della mia decisione.RIFORMA DEL SENATODal momento in cui si stabilisce che il Senato non serve, cosa che mi è parso di capire da tutta questa…

L’inferno rosso di Pol Pot

Mentre trascorro in Tuk Tuk il breve tragitto che separa il centro di Phnom Penh da i Campi della Morte di Choeung Ek cerco di preparare la mente e lo spirito a ciò che vedrò e sentirò.Pol Pot, leader dei Khmer Rossi (in lingua khmer Khmer Kraham), nome con cui erano conosciuti i seguaci del…